Pianeti distanti

Fuggivo da me stessa…

dalla mia oscurità

dalla mia luce soffusa…. tenue…

Ti incontrai quasi per gioco

mi innamorai di te in modo impercettibile…. incredibilmente fuori dalla realtà….

Sentivi molto di più di quello che percepivo di me stessa!

Forse sono gli altri a conoscerci meglio di noi stessi…. più di quanto crediamo….

Eravamo l’uno nell’anima dell’altra….

eppure siamo tutt’ ora due pianeti distanti , incomprensibili … due estranei che non smettono di cercarsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

wwayne

Just another WordPress.com site

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

I pensieri di Hamaika

Scrivere la vita.

tavolozza di vita

~☜❤☞~Pensa con il cuore e vivi l'attimo~☜❤☞~ Poetyca https://poetyca.wordpress.com/author/poetyca/

lila and your smile

Un sorriso può aiutare a Vivere

simple Ula

I want to be rich. Rich in love, rich in health, rich in laughter, rich in adventure and rich in knowledge. You?

NOAR

Logbook

IL MOTIVATORE

Pensieri, sensazioni, azioni.

LIVINGWOMEN

scrittura arte scuola interviste società

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Non amo che le rose che non coglietti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: