Infinito

Il mare ridesta la mia anima…

Girovaga di te…

La mia relazione infinita … con te … spuma che riesci sempre a riemergere…

Io e il mare….

Mi perdo nel suo infinito….

Vedo l’orizzonte riflesso nei suoi occhi…

Rivedo te tra le sue onde…

Mentre tu sei troppo evanescente…lui rimane impresso nella mia mente e nella mia anima…

Amo quel suo infrangersi sulla sabbia, perché è quella speranza mai svanita di averti…

Amo le sue onde in una mare in tempesta perché riecheggiano la mia anima ribelle, la mia anima inquieta … senza fine, immensa… infinita di te…

Ma tu lontano… così lontano come il mare… lontano ed infinito…

Ti amo ma non dovrei…

Ti amo dice la mia anima… Non l’amare dice la mia mente… amalo dice il cuore…. con riserva…non illuderti mi ridice sottovoce il cuore…. dovrei ma non posso…

Non posso non amarlo… È come se ripudiassi il mio amore per l’infinito….

Amore è amare l’infinito di noi stessi!

Sei tu quell’infinito…..

Lettere ad un amore perduto 

La ricerca della felicità oltre l’amore ….oltre quella soglia invalicabile che chiamiamo comunemente amore infinito… perché l’amore non basta ad essere felici…

Per esserlo bisogna interrogarsi fin dentro se stessi… cosa siamo disposti , fin dove poniamo i nostri limiti…. fin dove desideriamo rischiare… fin dove un sentimento può portarci… quanto ne vale la pena…. un sentimento vero non conosce troppi interrogativi , agisce d’impulso …. segue il cuore sempre e non la ragione! La mente in alcuni casi è il suo più grande nemico. Cuore ed istinto  sono le radici di un amore infinito…

Lettere ad un amore perduto 

Ogni tuo sguardo che incrocia il mio é una spada dentro l’anima…

Sapevi rendermi libera …viva…nonostante tutto!

Vivevo in una prigione …

Ma tu mi hai liberato dalle mie stesse paure!

Ma ad un prezzo troppo alto… la nostra felicità per un ideale più alto… la libertà