Uomo del mio destino

L’uomo del mio destino

Cammina silenzioso dietro

Di me…

Sussurra al mio cuore…

Si fida delle mie parole….

Varca la mia tristezza con il suo sorriso…

Succederà che ci guarderemo come due sconosciuti che si sono amati dal primo istante…

Ci sfioreremo toccandoci l’anima…

Sentirò il tuo respiro che cerca il mio… ti vorrò nella mia vita … come nessuno….

Ma… ora sei solo nei miei sogni… Un disegno incompleto che ha bisogno del suo colore per poter vivere…

Ti aspetterò sul mio cammino…

Come tu mi aspetterai nella tua vita…

Annunci

Poesia

Leggimi quella poesia negli occhi…

Quell’ attimo di versi nell’anima…

La poesia è di chi sa leggerti nell’anima…

Abbraccio

In un abbraccio mettiamo l’impossibile.. mettiamo ogni nostro respiro… quello più profondo…. noi stessi…

Le parole sono bloccate… riusciamo a sentire il proprio odore… quello bello… che sa di amore…. di infinito amore…. di poesia… solo ed unica poesia …

Lettere ad un amore perduto

Solo lui le sapeva leggere l’anima…

Perché solo lei sapeva fidarsi di lui…

Nonostante l’avesse ferita… l’avesse creata una voragine nel cuore … nonostante ciò la sua anima le chiedeva di fidarsi… sempre… di amarlo sempre….

Perché sapeva che un giorno si sarebbero incontrati…e lei avrebbe pianto… così tanto da farle consumare i battiti del cuore… lo amava … provava quel tipo di bene… incancellabile…

E lui l’amava? Forse si…. l’ha dimenticata? No …mai… lei sapeva di provocare in lui un ricordo indelebile…. vivo…

Amore e Luna

Luci soffuse di una Luna romantica

Ombre eteree quasi trasparenti dove lasciano spazio ad una nuova alba….

Luna piena, dimmi tu del mio destino, del mio amore perduto…

Mi innamoro al tuo sguardo, guardando i tuoi crateri , i tuoi bagliori….

Ho il cuore in frantumi… ma la tua luce mi da speranza ….

Mi ispiri a non cedere… a non cadere nei miei errori…

Amore è nel cuore di chi freme per Lei…. Amore riempie l’anima in tempesta…

Luna brilla fino a quando non smetterò di amarlo… fino a quando non dimenticherò il suo volto, il suo sguardo… il suo infinito sguardo innamorato segretamente di me….

Noi amanti ci innamoriamo sotto il tuo sguardo , il tuo sorriso…

Fiamma

Brilla più dell’ombra che porti dentro.. più del vuoto che opprime la tua anima…

La tua gioia sappia aprire un varco tra le spire del tuo cuore… infiammi ciò che ti rende viva!

Incoscientemente amanti!

E… lei si fidava di lui… del suo sguardo…. dei suoi occhi che significavano quell’universo che apparteneva solo a lei…

Ma… Si fidava perché non poteva far altro…. Si fidava perché il suo cuore le diceva di farlo…

Erano amici con lo sguardo… con il sorriso… erano silenziosamente amanti con il dolore, le lacrime…

Ha saputo amarlo , vederlo felice non con lei…. ma con un’altra che non sa cos’è la felicità….

La felicità…. Una parola che dura un attimo… un’emozione che non torna più…

Sentirsi felici è accettare l’amore dell’altra persona… anche se significa amarla in silenzio… non sentire la sua pelle sulla propria… non sentire il suo respiro…

Lui era tutto per lei… anche se non poteva dimostrarglielo … non poteva averlo…

La sua felicità non era nelle sue mani… ma gli augurava di esserlo… con il cuore di chi sa far un passo indietro… di chi riesce a perdonare se stessa per non aver osato di più…

Erano amici senza rendersi conto di essere già innamorati!

Di nuovo Amore!

Quando non sei amata..

Ma il tuo cuore è cosi colmo d’amore per chi merita il tuo sorriso… puoi solo andare avanti, guardando quegli occhi che appartengono all’uomo della tua vita… perché solo tu sai chi ha quel potere di far battere ancora il tuo cuore… lo scoprirai solo guardandolo…. sospirando il suo nome silenziosamente…

L’amore aspetta solo di essere provato, sentito… meravigliarsi di se stesso …

Solo il cuore conosce i tuoi sentimenti, la tua voglia di amare e sperimentare quella caduta meravigliosa che chiamiamo Amore!

Lettere ad un amore perduto

Sapeva di crollare…

Sapeva che il suo cuore non avrebbe retto al suo sguardo… Che avrebbe pianto… davanti a lui… e non poteva farlo… Non poteva cedere a lui… anche se la sua anima glielo imponeva… esigeva quelle lacrime represse da troppo tempo….

Lui conosceva da sempre la sua anima… da sempre…. Sapeva di che pasta era fatta! Non una come tante… ma unica, rara… sua…