L’educazione femminile in Giappone!

Con tanta soddisfazione e impegno ho pubblicato la mia tesi di laurea “L’educazione femminile in Giappone”. Ho potuto pubblicarla tramite Youcanprint in formato cartaceo e ben presto anche in Ebook. Di seguito la descrizione del mio libro.

Il Giappone e le sue mille sfumature! Un paese di contraddizioni, che ha da sempre esercitato un fascino particolare nell’immaginario occidentale. Questo libro vuole discutere la condizione femminile nell’ antica e moderna società giapponese.
Lo studio della condizione della donna in Giappone è stato scritto, considerando la sua evoluzione nel tempo: dalle dame di Corte del periodo Heian (794-1185 d.C.) alle donne emancipate del ventesimo secolo, fino alla situazione peculiare di una delle figure più emblematiche esistenti in Giappone, la geisha.
La donna, durante il suo lungo e difficile percorso storico, ha modificato sostanzialmente la sua percezione nell’immaginario collettivo maschile. Nella nostra era contemporanea, nonostante tanti cambiamenti anche positivi in campo lavorativo, esiste tutt’ora un accentuato servilismo nei confronti degli uomini. La mentalità maschile, nonostante profonde mutazioni temporali, è rimasta fondamentalmente tradizionalista.Oltre a discorrere della condizione femminile durante il periodo storico antico e contemporaneo ho voluto trattare anche dell’infanzia in Giappone ed in particolar modo delle tecniche e metodi pedagogici utilizzate in quel Paese.
L’educazione infantile è stata descritta nel solo Giappone contemporaneo, analizzando le diverse tematiche e metodi pedagogici attuati nella scuola elementare Komatsudani e della differenza tra l’educazione dei bambini, maschi e femmine. Ed in ultima analisi, ma, a mio avviso, la più affascinante l’educazione e la peculiare condizione della geisha , l’unica classe sociale femminile di rilevanza nell’antica cultura giapponese.
Nel primo capitolo viene descritto in modo particolareil modo di vivere delle dame di Corte, del loro porsi nei confronti degli uomini, delle loro abitudini e modi di comportarsi e di vestirsi molto particolari.
Nel secondo capitolo viene affrontato il ruolo e la condizione della donna nell’era moderna . Si analizza il suo cambiamento in campo lavorativo e la presa di coscienza della sua identità umana e delle sue capacità.
Negli ultimi anni, inoltre si è avuto anche un notevole aumento del tasso di istruzione superiore femminile, dato questo, a testimonianza dell’evoluzione della condizione della donna giapponese.
Nel terzo capitolo si descrive l’infanzia e l’educazione dei bambini giapponesi, sottolineando i metodi utilizzati dagli insegnanti giapponesi e la loro diversità rispetto alle metodologie occidentali.
In Giappone infatti la metodica di insegnamento è finalizzata a far socializzare i bambini tra loro: si da’ infatti maggiore importanza alla relazione bambino-bambino piuttosto che a quella bambino–insegnante più tipica della nostra cultura.
In ultima analisi, nell’ultimo capitolo viene discussa l’educazione delle donne e precisamente quella delle geishe tra il periodo Edo, che va dal 1600 al 1867 d.C., e l’era Meiji, che va dal 1868 al 1911, quando le geishe lavoravano nei cosiddetti Kissaten, cioè le botteghe del caffè, dove avevano il compito di servire i clienti, avere modi gentili e cordiali e conversare con loro.
Inoltre in esso, si analizza il ruolo e il particolare significato che ha assunto la figura della geisha non solo nell’antico Giappone ma anche in quello contemporaneo.
Infatti, in questo capitolo viene affrontato anche l’educazione molto severa ricevuta da una donna occidentale, Liza Dalby, in una comunità di geishe, nella città di Kyoto.
Scopo di questa opera è il tentativo di fare “avvicinare” la nostra cultura a quella giapponese, nella convinzione che attraverso la conoscenza di questa società sia possibile apprezzare e conoscere alcuni aspetti del modo di vivere e dei costumi del Giappone.

9788893211284g
Di seguito il link!

http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/leducazione-femminile-in-giappone.html

Di seguito la mia biografia

Rosa Pica, nata a Napoli l’11/10/1974, laureata in Filosofia con indirizzo psico – pedagogico presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II,  autrice di quest’opera , “ L’Educazione femminile in Giappone”, in origine sotto forma di tesi. Lavora come Data Manager in protocolli di ricerca sperimentali e scientifica. Amante della lettura, dello scrivere , del viaggiare e specialmente della cultura orientale ed etnica, soprattutto quella giapponese. Ha visitato diversi paesi occidentali, tra i quali,  Francia, Repubblica ceca, Portogallo, Italia, immergendosi nella loro cultura, ed affascinata  dal più esotico viaggio della sua vita ,quello in Giappone. Sempre desiderosa di conoscere e immergendosi in modi di pensare e in culture differenti dalla propria, e di arricchirsi umanamente e culturalmente. Nel tempo libero scrive recensioni su Napoli.

Aggiorno questo post inserendo il link della pagina facebook della mia tesi “L’educazione femminile in Giappone”

https://m.facebook.com/leducazionefemminileingiappone/

Grazie ancora del vostro interessamento mostrato.

Sayuri

 

Annunci

One Reply to “L’educazione femminile in Giappone!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...