Lettere ad un amore perduto

Il magnetismo che c’era non era fisico, chimico…..ma solo mentale… meravigliosamente mentale, di anim a..

Gli anni erano passati ma lei, … pensando a lui, ai suoi occhi …. non smetteva di sorridere …. di piangere…. l’anima urlava il suo nome…. lo reclamava nella sua vita ……gli avrebbe detto tutto…. anche quello che non osava dire a se stessa…. continuava ad amarlo……senza rendersene conto…..la sua anima lo desiderava….. lo pretendeva come un suo diritto ….. imprescindibile…..