Essere donna in Giappone!

La figura femminile nella cultura giapponese ha acquisito durante diversi periodi storici una visione molto diversificata . Ho potuto studiarla durante il mio ultimo periodo universitario, scrivendo una tesi sull’ educazione femminile in Giappone. La donna nella sua sfera sociale e personale era considerata nel periodo antico Heian in modo particolare, dove le donne alla corte dei diversi principi , la loro educazione era molto severa e rigida dedita al proprio marito o amante. E come arrivando nell ‘era moderna le donne madri di famiglia sono destinate all ‘educazione dei figli e della casa, ma non si dimentichi , sono loro le depositarie e amministratrici del patrimonio familiare e non i mariti ! Poi ci sono le donne lavoratrici , che dietro una lunga emancipazione femminile dall’ universo maschile, regna nel mondo del lavoro un forte maschilismo. Certo la figura femminile puo’ aver cambiato certe forme di tradizionalismo, ma in altri campi c’ e’ tuttora una sottomissione sottile alla figura patriarcale, ma il Giappone e’ cosi , moderno e tradizionale al tempo stesso, contraddittorio . Una classe sociale che  in qualunque periodo storico ha conservato la sua indipendenza e rispetto in Giappone e’ la figura emblematica della geisha , molto stimata e rispettata sia dagli uomini che dalle donne. Il ruolo della donna in Giappone e’ molto diverso da quello occidentale, perche’ appartenenti a culture troppo diversificate e legate a tradizioni diverse. 

Sayuri
image