Lettere ad un amore perduto

Era come non perdersi…

almeno nel cuore…

Si era legati per il semplice fatto di esistere… due vite , due corpi, due anime… Ma semplicemente due….

Annunci

Amarmi…

Ombre di luce,

Spiragli della mia mente…

Desideri inespressi…

Vortici di vite mai avute…

Ritorno su me stessa…

Chi ero e come ero…

Quali erano i miei sogni…

Ora satura di persone prive di sentimento…

Dov’è la mia me stessa?

La mia ombra perduta in una galassia lontana…

La mia anima mi desidera…

Rivuole quella che ero…

Ritrovarsi è solo un modo di perdersi…

Mi perderei ancora per potermi ritrovare… altre mille volte…

Amerei me stessa solo per riamarti ancora…

Anima

Lessi un bagliore di sorpresa nei tuoi occhi…. indimenticabili…

Sei come una stella cadente che mentre cadi hai quel potere di risalire anche quella montagna più impervia… come lo sono io….

C’era quella magia , nonostante gli anni trascorsi… quella stessa luce che mi ha reso sempre viva…. lontana ma viva…

Si rinasce non per sopravvivere ma per vivere altre mille vite …. sei tu la mia millesima vita… la più bella…

Realtà e fantasia coincidono o sono così contrapposte da non riuscire a percepirle come tali!

E…. tu hai rubato tutto di me… anche il fulcro della mia anima….

Sei tu quell’anima….

Lettere ad un amore perduto.

Era un amore fuori del tempo….

Non apparteneva a questa terra… irreale… ma talmente vivo che lei lo sentiva esplodere nel suo cuore.. Si sentiva devastata e non aveva paura di provare ciò che la spaventava…

Lo amava a modo suo anche non avendolo… guardandosi…

I loro sguardi nutrivano il loro amore…. c’era l’infinito… sapevano di appartenersi….